Anno Nuovo, Vita Nuova

on BLOG, coaching, successo, trasformazione 14 gen, 2014

Anno Nuovo, Vita Nuova

Il primo post di gennaio di un blog sul coaching è quasi sinonimo di pianificazione delle azioni per il nuovo anno. Rispettiamo le tradizioni!

Prima di fare un buon action plan annuale, è importante dare uno sguardo attento, completo e “laico” all’anno appena trascorso. Per fare ciò, ti invito a rispondere d’istinto alle seguenti domande:

Pensando al 2013, cosa e chi ti ha sorpreso?

Cosa e chi ti ha deluso nel 2013?

Quali sono stati i tuoi successi dell’anno scorso?

In cosa hai ottenuto dei risultati ben al disotto delle aspettative?

Qual è stato il miglior momento del 2013?

Cosa ha funzionato?

E cosa non ha funzionato?

Parlavo di uno sguardo a ritroso completo, che comprenda tutte le sfere della tua vita. Ritorna quindi rapidamente sulle precedenti domande, prendendo in considerazione la carriera, la tua situazione finanziaria, la famiglia e gli amici, l’amore e i sentimenti, il divertimento, la salute, la spiritualità e l’evoluzione. Sei ovviamente libero di aggiungere altre categorie importanti per te.

Ora passiamo al nuovo anno.

Le varie risposte che hai dato alle precedenti domande, cosa ti raccontano dell’anno appena concluso?

Delle cose che ti hanno deluso, che non hanno funzionato, che cosa vuoi lasciare indietro e abbandonare definitivamente?

Delle cose che hanno funzionato e ti hanno dato gioia e soddisfazione, cosa vuoi portarti nel nuovo anno?

Cosa sei disposto a cambiare per un 2014 di successo e cambiamento?

Per ciascuna categoria menzionata in precedenza, definisci un obiettivo ed associalo ad uno slogan. Per offrire un esempio, ecco due miei obiettivi non lavorativi per il 2014 con i relativi slogan:

  • Avere dei momenti di riflessione immerso nella natura. Slogan: “Non solo pane”.
  • Recuperare alcuni rapporti di amicizie. Slogan: “Telefono amico”.

È necessario ora tradurre gli obiettivi ad un piano di azioni specifiche, misurabili, raggiungibili, realistiche ed associate ad una tempificazione; riprendendo di miei due esempi, ho:

  • Una passeggiata solitaria al mese + un week end ogni due mesi a Pontelandolfo, in compagnia del mio solo cane.
  • Una telefonata a settimana a un amico, di venerdì pomeriggio.

A questo punto avrai una lista di una quindicina di obiettivi, slogan e azioni SMART; non ti resta che ordinarli in termini di priorità e di impatto positivo che avranno nella tua vita e sceglierne le “top five”, che ti impegni a mettere in pratica.

Considera che ogni abitudine, per diventare tale, ha bisogno di un periodo di almeno un mese di pratica. Prevedi quindi delle resistenze interne, ma combattile utilizzando gli slogan, che ti ancorano al tuo obiettivo: un anno di successo. Dopo un po’ le tue azioni diventeranno routine.

Buon lavoro e Buon 2014 di successo, cambiamento e soddisfazione!

  

  

  

  

  

Leave a Reply