Coaching silence

on BLOG, coaching 1 mar, 2015

Coaching Silence

Silenzio.

Silenzio per riflettere e pianificare.

Silenzio per ripercorrere gli avvenimenti recenti e ragionare su ciò che è andato bene, su ciò che è andato male, su ciò che dovrà cambiare. Su ciò che è stato appreso.

Silenzio per raffigurare mentalmente la sequenza di azioni da compiere, ed ottimizzarle prima ancora di metterle in atto.

Silenzio per sognare.

Silenzio per immaginarsi diversi, in un altro tempo e altrove. E decidere cosa fare adesso.

Silenzio per essere qui e ora.

Silenzio per ascoltare sé stessi.

Silenzio per far riposare l’ugola e i timpani.

Silenzio per rallentare.

Silenzio per ricaricarsi.

Silenzio per riposarsi.

E per un istante ritorna la voglia di vivere a un’altra velocità. Passano ancora lenti i treni per Tozeur…

  

  

  

  

  

Leave a Reply