Cosa ti blocca?

on BLOG, coaching, successo, sviluppo 1 mar, 2017

Cosa ti blocca?

Ti è mai capitato di avere un’ottima idea, che ti convinceva parecchio, che ti sembrava quella giusta per farci un business o per cambiare la tua vita in meglio, ma di non averne dato alcun seguito? Sappi che capita a molti: moltissime persone si fermano alla fase della generazione dell’idea, senza entrare in azione e… spesso chiedono al coach il perché di tale blocco!

I motivi possono essere vari:

  1. 1. Ti manca lo stimolo, la motivazione

Senza un forte scopo, le cose urgenti – anche se poco importanti – prendono il sopravvento; e l’inerzia con loro. Ma la fisica ci insegna che, per vincere inerzia e attriti, bisogna impiegare dell’energia supplementare, che, nel nostro caso, si chiama stimolo e motivazione. Domandati se l’obiettivo finale è in linea con i tuoi motivator: se sì, utilizzali per darti una carica supplementare, se no, ridefinisci l’obiettivo sino ad includervi ciò che ti dà la giusta motivazione, che risuona in te, che ti entusiasma.

  1. 2. Non hai un visione chiara

Senza una visione chiara, non puoi ovviamente vedere dove stai andando e, pertanto, ti manca quella fiducia e quella sicurezza (o aggressività…) per incamminarti verso l’obiettivo. Quindi, abbozza un piano d’azione, anche se sai che dovrà essere rimaneggiato; abbozzalo e mettiti subito in moto verso il primo risultato intermedio, che ti aiuterà a procurarti ulteriore motivazione.

  1. 3. Non vuoi fare sforzi ulteriori

Fare sforzi, in questo caso, significa lavorare di più e rinunciare a qualcosa di importante per te: al tuo tempo libero, agli hobby, al gioco, al riposo, alla famiglia, a dei soldi che dovresti investire, ad una vacanza… Ma se sei certo che l’idea è quella giusta e che l’obiettivo finale ti ricompenserà ampiamente, questo è solo un modo per sabotarti! Non arrenderti, non procrastinare e avviati. Se, invece, l’esitazione resta, il problema potrebbe essere in uno scopo non sufficientemente potente e motivante; per cui torna al punto due e riformulalo.

  1. 4. Hai paura

Se la visione ti convince, lo scopo è motivante, hai un piano di azione, ma ti blocchi, potrebbe essere la paura che ti fa ingigantire i rischi e le incertezze… Ma, credimi: hai più da perdere cedendo alla paura che mettendoti in moto. Quindi, fai leva sullo scopo e sui tuoi motivator e procedi; generalmente la paura si attutisce con i primi risultati.

Probabilmente, una volta in azione, ti accorgerai che devi trovare spazio e tempo e fare ordine nella tua vita. In tal caso, riassegna le tue priorità alla luce del nuovo progetto; ti potresti così accorgere che qualcosa che ieri era importante ora non lo è più. Ridimensionalo, allora, per evitare che possa rallentarti nel tuo progetto o allontanarti dal tuo obiettivo.

E tu? Cosa ti frena?

Uno solo dei quattro punti riportati sopra o una combinazione di essi?

C’è qualche altro fattore, su cui devi lavorare?

Quando definirai il tuo piano d’azione?

  

  

  

  

  

Leave a Reply